Primitivo di Manduria

Il Primitivo di Manduria è un vino rosso italiano prodotto in Puglia. La sua produzione è consentita nella provincia di Taranto, in particolare nell'area a sud-est della provincia jonica.

Deve il suo nome alla cittadina di Manduria, un comune italiano di circa 30.000 abitanti in provincia di Taranto, situata nel Salento settentrionale.

C'è ultimamente una tendenza da parte dei produttori verso vini più freschi e a bassa gradazione alcolica, ottenuti modificando le miscele, esplorando diverse denominazioni, e così via.

Nel complesso, pensiamo che questa sia una buona cosa, ma non dobbiamo mai dimenticare che più fresco, ecc. non è l'unico modo per fare vino.

Quando il vitigno e le condizioni di coltivazione richiedono ricchezza e potenza, a volte è consigliabile lasciarli andare.

È il caso del Primitivo in Puglia.

La Puglia, come il tacco dello stivale italiano, è una penisola, quindi un'influenza marittima fa parte del calcolo, ma è ancora uno dei luoghi più caldi e asciutti per la coltivazione della vite. Cercando troppo duramente di controllare il calore e il sole, come espresso attraverso i vini come alcool, sarebbe in un certo senso contro il terroir stesso.

Il Primitivo come uva si presta anche alla ricchezza, maturando precocemente e tipicamente con molto zucchero.

"Il Primitivo ama il caldo, ama il mare", dice Adriano Pasculli, direttore esecutivo del Consorzio Primitivo di Manduria. "Dal calore trae i suoi zuccheri e sapori".

E' stato infatti storicamente preferito ad altre varietà perché è maturato prima, quindi la raccolta non ha interferito o coinciso con la raccolta delle olive.

Tra clima e varietà, è abbastanza comune che questi vini raggiungano la media e alta adolescenza in alcool, tanto che diversi produttori identificano particolari imbottigliamenti in base alla loro gradazione alcolica.

Cantolio di Manduria produce tre di questi vini: 14, 16 e 17. Quindi non nascondono il fatto che si tratta di grandi vini; si potrebbe addirittura dire che lo celebrano, dato che il 17 è considerato la selezione di fascia alta e più costosa dei tre.

Ciò che questi vini dimostrano è che i vini ad alta gradazione alcolica non sono necessariamente squilibrati. Richiede sicuramente un impegno per una buona viticoltura e vinificazione, ma uno degli aspetti piacevoli del Primitivo è che offre molto sapore, abbinando l'alcol con la ricchezza e la frutta.

Se ben gestito in vigna e in cantina, in questi vini si trova tipicamente un mix di frutti rossi e scuri, insieme a tannini ben integrati. Quando le cose vanno male, possono essere stufati e rustici. I sapori in questi casi possono essere ancora abbastanza ricchi da resistere all'alcol, ma mancano di vivacità e chiarezza.

La Puglia è dominata dalle cooperative, che possono avere difficoltà a orientare i loro soci agricoltori verso nuovi modi di pensare, ma la regione vede comunque molto sviluppo.

San Marzano, ad esempio, ha coinvolto un agronomo altamente qualificato che parla anche il dialetto locale, permettendogli di trasmettere ai contadini ciò di cui hanno bisogno pur mantenendo le cose sul posto.

Come in altre parti del mondo, c'è un patrimonio di vigneti a bassa resa (6-8 ton/ha), vecchi vigneti che sempre più produttori stanno venendo ad apprezzare.

Il Primitivo di Manduria non è l'unico luogo dove l'alta gradazione alcolica è un dato di fatto; regioni come Priorat e Châteauneuf-du-Pape sono molto rispettate nonostante la potenza dei loro vini.

Man mano che ci si allontana dal cosiddetto stile internazionale, dove peso ed estratto erano attesi dalla maggior parte dei vini, indipendentemente dall'origine o dalla varietà, è naturale che le regioni che possono produrre vini più leggeri e più agili siano celebrate per questo.

Questo non significa che dovremmo trascurare le regioni che producono grandi vini per il buon motivo che il terroir locale li rende quello che sono. Il Primitivo di Manduria e questi altri vengono dalla loro dimensione e dall'alcol onestamente, dalla vigna, non dal reparto marketing.

Come tali, mettono una spilla per ricordarci dove si trova quel bordo della mappa degli stili di vino, per non dimenticarlo.

Alcuni vini consigliati

Tutti sono Primitivo di Manduria DOP o Primitivo di Manduria Riserva DOP.

TOP 1 °
Primitivo Di Manduria DOC Dolce Naturale Madrigale 2018 Promo Vino Rosso Pugliese Offerta 6 Bottiglie
  • Denominazione:Primitivo di Manduria Riserva DOC
  • Uve:100% Primitivo
  • Colore:Rosso sangue di piccione
  • Odore:Ricorda la confettura di fragole e ciliegie, il cioccolato al latte, la creme de cassis, tutto abbracciato da suadenti note minerali
  • Sapore:Cremoso e dolce ma ben stemperato da fragrante acidit
  • Gradazione alcolica:15% vol.
  • Formato:75 Cl
  • Temperatura di servizio:16 - 18 C
  • Abbinamenti:Crostata di mirtilli
SCONTO: 1,40 EURTOP 2 °
Primitivo di Manduria DOC Sessantanni Old Vines San Marzano 2017 0,75 L
  • A San Marzano la viticoltura ha una storia millenaria, che si legge nei suoi vigneti pi vecchi, ricchi di cloni plurisecolari. Da questo prezioso patrimonio di vigneti ad alberello con oltre Sessantanni nasce un vino, che il racconto pi bello del nostro territorio.
  • L'uva, in avanzato stato di maturazione, viene raccolta manualmente. La macerazione avviene per 18 giorni sull'80% della massa e per 25 giorni sul 20%, con lieviti indigeni selezionati in vigna. La fermentazione avviene a temperatura controllata di 24-26 C.
  • Affinamento: In barrique di rovere francese e americano per 12 mesi.
  • Colore rosso rubino molto intenso ed elegante; profumo ampio e complesso, fruttato, con sentori di prugne, confettura di ciliegia e note di tabacco, leggermente speziato; vino di grande corpo, morbido e ricco di tannini nobili, con un finale che regala note di cacao, caff e vaniglia.
  • Abbinamenti: Primi piatti robusti, carni rosse e selvaggina. Vino da meditazione.
TOP 3 °
Tormaresca Carrubo Primitivo di Manduria DOC
  • Bottiglia da 75 cl
  • Aromi: frutta rossa matura, speziatura dolce
  • Vitigno: Primitivo
  • Contenuto alcolico (alc/vol): 15.5 percent by volume
TOP 5 °
Primitivo di Manduria DOC Masseria Ficarigna 2019 0,75 L
  • Puglia Primitivo di Manduria DOC Masseria Ficarigna
  • Primitivo 100%
  • Un rosso che non teme confronti, indiscusso protagonista della scena enologica mediterranea.
  • Si tratta del vino simbolo della Masseria Ficarigna, in Puglia.
  • Nato da vigneti coltivati ad alberello, affronta un periodo di invecchiamento in barriques per raggiungere la piena maturit espressiva.
  • Allo sguardo svela un colore rosso pieno e scuro, attraversato da screziature e riflessi granata.
  • Invitanti i profumi di frutta matura, netti e caldi.
  • Vellutato all'assaggio, restituisce un sapore articolato e rotondo, persistente.
TOP 6 °
Primitivo di Manduria Doc Passo del Cardinale Paololeo box da 6 bottiglie x 0,75 L
  • Il Primitivo un antico vitigno coltivato in Puglia, le cui uve presentano una maturazione molto precocerispetto ad altre variet, il cui spiega il suo nome. Una particolarit del tutto interessante del Primitivo il fatto che, a distanza di soli 20 giorni dalla vendemmia, questi vitigni sono in grado di dare una discreta seconda produzione di uve
  • Primitivo 100% - Tradizionalmente, i frutti di questa seconda vendemmia vengono utilizzati per incrementare la freschezza di questi vini poderosi, migliorando lacidit deimosti ottenuti dalla prima vendemmia
  • La vendemmia viene effettuata alle prime ore dellalba, evitando le alte temperature e preservando freschezza e aromaticit. Luva si diraspa e fermenta in acciaio a temperatura controllata di 25C per 8-10 giorni. La macerazione sulle bucce dura 15-18 giorni per massimizzare lestrazione delicata di tannini e sapori. 3 mesi in barriques di rovere americano e 6 mesi in acciaio completano la maturazione
  • Colore rosso rubino intenso; pronunciato bouquet di frutti a bacca nera, principalmente cassis e ribes nero, con note di liquirizia e cocco; ha un centro bocca importante e bilanciato, con tannini vellutati, una giusta acidit e un finale persistente di confettura di frutti del bosco e spezie
TOP 7 °
Primitivo di Manduria DOC Passo del Cardinale Paolo Leo 2020 0,75
1 Recensioni
Primitivo di Manduria DOC Passo del Cardinale Paolo Leo 2020 0,75
  • Puglia Primitivo di Manduria DOC Passo del Cardinale Paolo Leo
  • Primitivo 100%
  • Il Primitivo un antico vitigno coltivato in Puglia, le cui uve presentano una maturazione molto precoce rispetto ad altre variet, il cui spiega il suo nome.
  • Una particolarit del tutto interessante del Primitivo il fatto che, a distanza di soli 20 giorni dalla vendemmia, questi vitigni sono in grado di dare una discreta seconda produzione di uve Primitivo 100% -
  • Tradizionalmente, i frutti di questa seconda vendemmia vengono utilizzati per incrementare la freschezza di questi vini poderosi, migliorando lacidit deimosti ottenuti dalla prima vendemmia.
  • La vendemmia viene effettuata alle prime ore dellalba, evitando le alte temperature e preservando freschezza e aromaticit.
  • Luva si diraspa e fermenta in acciaio a temperatura controllata di 25C per 8-10 giorni. La macerazione sulle bucce dura 15-18 giorni per massimizzare lestrazione delicata di tannini e sapori.
  • 3 mesi in barriques di rovere americano e 6 mesi in acciaio completano la maturazione.
  • Colore rosso rubino intenso; pronunciato bouquet di frutti a bacca nera, principalmente cassis e ribes nero, con note di liquirizia e cocco; ha un centro bocca importante e bilanciato, con tannini vellutati, una giusta acidit e un finale persistente di confettura di frutti del bosco e spezie
TOP 8 °
Primitivo | Notte Rossa | Vino Rosso Salento | Puglia | 6 Bottiglie 75cl | Idea Regalo
  • Denominazione: Primitivo Salento;
  • Regione: Puglia;
  • Vitigni: Primitivo 100%;
  • Gradazione: 13.0% Vol.;
  • Temperatura di Servizio: 16-18C;
TOP 9 °
Primitivo di Manduria DOP Tal, Cantine San Marzano - 750 ml
  • Perfetto per ogni occasione
  • Abbinamenti: primi piatti robusti, carni dagnello, cacciagione con salse elaborate e formaggi a pasta dura
  • Tipologia: Vino rosso
  • Vitigno: Primitivo
  • Se provi non ti pentirai
TOP 10 °
Gocce PRIMITIVO DI MANDURIA | Cantina Feudi Salentini | Annata 2016
  • Esame organolettico: vino dal colore rosso rubino, dal gusto rotondo e morbido e dai profumi di confettura, frutti di bosco e note di caramello. Si presenta con un'importante struttura e una distintiva eleganza che identificano egregiamente il suo territorio.
  • Uvaggio: Primitivo di Manduria
  • Vinificazione: vinificazione con macerazione a temperatura controllata di 26-28C
  • Affinamento: in botte francese e barrique americana per almeno 10 mesi

Ultimo aggiornamento: 2022-05-27

Lascia un commento