mercoledì, ottobre 24, 2018

Vino rosè

Vino rosè

A differenza delle uve bianche che diventano vino bianco, e delle uve rosse che diventano vino rosso, le uve rosa non esistono in natura; quindi, come fanno i viticoltori a creare uno stile di vino che ha sempre un bel colore rosa?

La risposta è il contatto con la buccia: quando tutte le uve, indipendentemente dal loro colore, sono spremute, il succo che si estrae dal frutto è chiaro. I vini ricevono il loro colore non dal succo, ma dal contatto del succo con la buccia dell’uva. Come le bucce e il succo di ammollo insieme il colore della pelle sanguina nel succo, dando al vino il suo colore giallo o rosso. Questo processo è noto come macerazione.

I viticoltori creano un vino rosato spremendo uve rosse e lasciando poi il succo in ammollo con le bucce per un periodo molto breve, di solito solo due o tre giorni. Non appena il succo inizia ad assumere il bel colore rosa che l’enologo desidera, le bucce vengono rimosse e il succo viene fatto fermentare, creando un delizioso rosé.

Ecco la nostra selezione delle bottiglie di vino rosato con il miglior rapporto qualità prezzo:

1–12 di 23 risultati